Home Spalla Cuffia dei rotatori
Conflitto della spalla: sindrome da conflitto sotto acromiale PDF Imprimer Envoyer
Écrit par Garotta Lorenzo   
Spesso i medici fanno diagnosi di "conflitto" a livello della spalla. Per capire cosa significhi, bisogna sapere cosa avviene a livello della spalla e conoscerne l'anatomia. La freccia nell'immagine n°1 mostra come i diversi tendini  che si inseriscono a livello della testa dell'omero (in bianco nel disegno) formino una specie di "cuffia". Nella parte anteriore il sottoscapolare permette la rotazione interna, mentre nella parte posteriore i tendini del sovraspinoso, sottospinoso e piccolo rotondo permettono la rotazione esterna. E' per questo motivo che l'insieme prende il nome di "cuffia dei rotatori".
La foto n°2 mostra una radiografia della spalla di profilo: permette di vedere che la cuffia dei rotatori (C) si trova a scorrere in un piccolo spazio tra l'acromion (A) (che fa parte della scapola) in alto e la testa dell'omero (O). Non tutti i soggetti presentano la stessa conformazione: vi sono acromion che presentano un becco più aggressivo (foto n°3) che possono essere la causa di dolori alla spalla. I tendini (in particolare il sovraspinoso) "sfregano" contro l'acromion e si infiammano (tendinite) fino a rompersi (rottura della cuffia). Si tratta della sindrome da conflitto sottoacromiale descritta da Neer nel 1972. L'intervento per migliorare i sintomi è l'acromioplastica: si asporta il becco acromiale in artroscopia.



 Immagine n°1: cuffia dei rotatori della spalla

 

   anatomia  

 

Foto n°2: nello spazio sotto acromiale  scorrono i tendini della cuffia dei rotatori. Questa è un'immagine normale.

 

 spazio sotto acromiale spalla

 

Foto n°3: "becco" acromiale molto aggressivo     becco_acromiale
.
Mise à jour le Mercredi, 03 Février 2010 16:37